lessons for birds

dai, un corso di inglese pratico e veloce è l'ideale per il weekend del giovane esploratore acchiappatore di low cost last minute all inclusive shock the monkey.
e poi è l'ideale per raccontare – sempre evitando di soffermarsi – di quel che è fatto a fette, fra le righe e le curve e i colori. magari più evidente nelle sbavature, che a me piacciono tanto.
che c'è chi fa a fette e polpette vite e legami stretti pur di scaricare.

please repeate.

parure couture

a chi crede che le donne sian tutte uguali,
poveretto lui,
ne spargo un po' di quelle che incontro fuori e dentro.

per esempio: le tipe furenti, qui. chi avrebbe detto che si sarebbero così arrabbiate,
sembravan così rosa e graziose, da fuori.

più o meno come l'altra che si atteggia a mannequin sperando in paparazzi,
e sorride invincibile,
(da fuori)

dentro non ti riguarda.   

be kind, rewind

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

forse non c'entra, ma ci stava. arreda, se non altro. per chi arriva. ma ci stava.

(perchè i bambini giocano al tempo imperfetto?)   amici hai detto?

ha detto amici. l'hai detto.

non sono stata io a disegnare l'andamento, era sul muro ma tanto tempo fa, per esser cronologici. logici, appunto.
SPAZIO INQUINATO. da nuotare altrove. e figurati poi come si respira. (si respirava poco o niente, per tornare all'imperfetto). PUSSA VIA

 

Le Personal_Veline presentano…

 

 

IO NON CI STO

Io non ci sto

alla dittatura televisiva dell’avvenenza,

che mi fa esistere solo se bella o appetibile,

barattando il mio pensiero in nome di una magra

visibilità.

Io non ci sto

ad essere solo corpo.

Da guardare,

da toccare,

da giudicare,

da mercificare.

Io non ci sto

poiché conosco

cosa genera l’offerta della mia carne

sugli sguardi inconsapevoli.

Io non ci sto

e pretendo rispetto

e che si dia spazio a tutte le mie

diversità.

La mia rivoluzione comincia con il rifiuto

dell’immaginario imposto

per mutare nel respiro di una nuova dignità.

(G.V.)

 

mobilitazione in Rete per dire NO al programma tv "La pupa e il secchione"
e al degrado televisivo imperante: mail bombing alla redazione di Italia 1 fino al 25 maggio 2010

Invictus pre-elettorale (catartico)

invictus_c

POSTILLA POST SCRUTINIBUS

L'invictus aveva i suoi motivi, anche se lo ascoltavo a orecchie alterne.

E le urne hanno fiorito fiori di campo, come si usava gentilmente dire ai tempi della mia infanzia (perchè merda non si poteva dire)

Fiori di campo nauseabondi.

E anche se intorno è tutto un germogliare, come diceva il gran Battiato:
la primavera intanto tarda ad arrivare…
(povera patria)